NientediPersonale.com

Ferragosto… Ovvero, basta che c’è la scusa

Ferragosto…  Ovvero, basta che c’è la scusa
Agosto 15
08:43 2019


Ferragosto, lo si sa, è una festività civile, nata in pieno primissimo Impero Romano, quando ancora l’Impero non è che si fosse proprio delineato. Era la festività, la Feria, dedicata al primo imperatore e divo Augusto.
Poi il Cristianesimo vi pose il giorno dell’Assunzione in cielo di Maria, così, soprattutto in alcune città devote a questa tradizione, si celebra la festa dell’Assunta.
Ma la cosa bella è che tutti festeggiano, si scambiano auguri e cercano (è questo l’obbligo del ferragostano serio) di scaracollarsi da qualche parte che non sia casa propria, a accendere falò dove è proibito, a piantare tende che mai e poi mai utilizzerebbero per fare campeggio o trekking, dove, ovviamente è proibito, a scassare i timpani al resto del mondo che del Ferragosto nulla saprà mai (contateglielo ad una Caretta caretta che doveva deporre proprio stanotte).
Ovviamente nulla ci guarderà, migliaia di piattiposatebicchieribottigliefalòspenti, abbandonati sulle spiagge, munnizza, ciarpame, basura, waste, nel nome di Augusto.
Vi sembrerò bacchettone ma sapete che c’è, non me ne frega un accidente di quel che pensate, so solo che va di certo fatta una inversione.
Siete stati voi a schiamazzare ai laghetti di Avola in piena notte? Bene, ascrivetevi tra quelli che meriterebbero l’ecatombe climatica ora e di botto. Siete stati voi a bruciare pure vostra mamma sulla spiaggia perchè “che Ferragosto è senza falò?” Benissimo assai, mettetevi in lista per entrare nel partito dei polli alla Jovanotti.
Oppure, fate semplicemente un breve ragionamento, provate ad immaginare quei luoghi senza voi e tutti gli altri e goderne della oramai deflorata integrità e da domani, cancellate il Ferragosto ed ogni altro ciarpame da massificati nel cranio dal vostro calendario.
Siate rispettosi e felici in ordine sparso, si vive meglio se si riesce a stare in sintonia con il Pianeta, anche senza festeggiare Nonno Augusto del quale, scommetto, non avete mai letto le Res Gestae (diciamo il diario del nonnino).
Buon Ferragosto!

Sull'Autore

Giuseppe Maria Amato

Giuseppe Maria Amato

Consulente ambientale

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono commenti. Vuoi aggiungerne uno tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Cerca nel sito

Seguici su




Commenti Recenti

Questo discorso sulla laurea in giurisprudenza è molto pernicioso. L'amministrazione prevede un sistema articolato...

Miccichè usci dal governo Lombardo lasciando aperta la porta agli inciuci di Lumia e Cracolici,...

Mi permetto di sottolineare che, se è vero che Armao sia stato uomo della squadra...

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial