NientediPersonale.com

CAFFE’ AMARO/Il nodo religione e politica

agosto 08
07:11 2018

Da qualche tempo sono in corso pratiche di santificazione di personaggi politici le cui virtù civile e religiose sono unanimemente riconosciute. Mi riferisco in particolare a personaggi come don Luigi Sturzo, Alcide De Gasperi, Giorgio La Pira e Aldo Moro. A mio modo di vedere si tratta di operazioni che contraddicono il percorso politico degli stessi e li strappano alla loro storia per collocarli su un altare devozionale poco utile anche a farne esempio per la stessa comunità dei credenti. Quanti mi leggono sono a conoscenza della mia affezione a Sturzo e De Gasperi, li considero infatti due giganti della storia politica dell’Italia del dopoguerra, ad essi ho dedicato anni fa un saggio che ha trovato un buon riscontro positivo a livello scientifico, ma proprio questa devozione mi rende difficile pensarli con un’aureola sul capo che, a mio modo di vedere, potrebbe mortificare la loro forte laicità. Ricordiamo che Sturzo, pur chierico, per la sua laicità fu proposto da Salvemini come presidente dell’associazione libertaria e anticlericale “Mazzini society”, e ricordiamo ancora che De Gasperi, uomo con alto senso dello Stato, si scontrò con un papa del livello di Pio XII in nome dell’autonomia della politica e contro il condizionamento clericale. Due uomini laici che, consentitemelo da credente, più che onore trarrebbero detrimento dall’assurgere alla gloria degli altari.

Sull'Autore

Pasquale Hamel

Pasquale Hamel

Pasquale Hamel, nato nel 1949, residente a Palermo. Laureato in Giurisprudenza e filosofia, docente universitario, è stato funzionario parlamentare, giornalista e, attualmente, direttore del Museo del Risorgimento di Palermo. Autore di numerosi saggi sulla storia della Sicilia, si è ultimamente occupato del problema islamico.

Cerca nel sito

Seguici su

Iscriviti al blog tramite email




Commenti Recenti

Questo discorso sulla laurea in giurisprudenza è molto pernicioso. L'amministrazione prevede un sistema articolato...

Miccichè usci dal governo Lombardo lasciando aperta la porta agli inciuci di Lumia e Cracolici,...

Mi permetto di sottolineare che, se è vero che Armao sia stato uomo della squadra...

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial