NientediPersonale.com

CAFFE’ AMARO/Una mattina/che sono nato

CAFFE’ AMARO/Una mattina/che sono nato
marzo 04
09:32 2018

Anni fa, rientrando a bordo di un treno vetusto e freddo, da Sinferopoli a Kiev – la Crimea si era appena staccata dall’Ucraina in direzione della Russia, di volare verso l’ex-capitale neanche a parlarne – ragionavo con il giovane Misti – padre russo, madre ucraina che si era rifatta una vita in Germania, nonna paterna che ancora a veder passare in strada un tedesco si prendeva un certo spavento – argomentando con la forza di chi sa di esser nato dal lato valente dell’Europa, osservai che mi sembravano un po’ tutti matti, ‘sti ucraini (filorussi e filo-non so ancora bene cosa) ancora con le svastiche seminate di accuse e contraccuse, nelle loro campagne per il voto al referendum. Ma Misti – molto giovane allora, ma a certe latitudini è evidente gli anni valgono doppio – mi spiegava che se, per noi italiani, il nazismo era esistito solo a partire dall’ 8 settembre del ’43 (e grazie sempre alla corona italiana, per aver abbandonato il paese al suo destino) invece in quella parte d’Europa, alle falangi di Adolf Hitler si era dovuti sopravvivere dal primo all’ultimo giorno dei 6 anni di guerra.
Poveretti – avevo meditato tra me e me -. Noi sì, invece, che….
Poi stamattina mi sono svegliata con i giornali e i marchi vergognosi “qui abita un antifascista“, lasciati sulla buca delle lettere di alcuni attivisti di Pavia. Vergognosi, perché non hanno rispetto per il dolore della storia. Che noi abbiamo trovato diversa, solo per essere usciti dal lato giusto di questa Madre Terra. E non per nostro merito.

Sull'Autore

Lucia Goracci

Lucia Goracci

Cerca nel sito

Seguici su

Iscriviti al blog tramite email




Commenti Recenti

Questo discorso sulla laurea in giurisprudenza è molto pernicioso. L'amministrazione prevede un sistema articolato...

Miccichè usci dal governo Lombardo lasciando aperta la porta agli inciuci di Lumia e Cracolici,...

Mi permetto di sottolineare che, se è vero che Armao sia stato uomo della squadra...

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial