NientediPersonale.com

CAFFE’ AMARO/La siccità e i conflitti che crea nella società

CAFFE’ AMARO/La siccità e i conflitti che crea nella società
gennaio 10
10:57 2018

Il 2018 è iniziato, tra sacchetti bio, proposte di governi esentasse, misurazioni di potenza paramilitare… Nel frattempo succede qualcosa, stamane piove, anzi, qui da me per qualche minuto ha piovuto a dirotto, come se fosse un vero temporale, ma l’anno passato ha registrato addirittura il 35% in meno delle precipitazioni rispetto il 2016. Inoltre è stato, in Sicilia, il più caldo degli ultimi 40 anni.
Il 2018 si annuncia già con una crisi gravissima delle disponibilità idriche, sono a secco tante falde e, nonostante ad esempio a Palermo siano stati recuperati tantissimi pozzi inutilizzati o sottoutilizzati, si giungerà ad un summit tra Comune, Siciliacque e Regione per affrontare l’emergenza.
L’Osservatorio Regionale delle acque lo dice senza alcun velo, l’emergenza è già in atto e non basterà neanche il razionamento per garantire un bastevole approvviggionamento alle città.
Gli invasi, usati l’anno scorso, non hanno più quelle disponibilità atte ad affrontare “elasticamente” le eventuali crisi e metereologicamente non si prevedono grandi cambiamenti.
Certo Trump continua a dire che il cambiamento climatico non esiste, ma mi pare che qui, pur sapendo che è in atto e sentendolo sulla nostra pelle, non si provveda minimamente a immaginare quali misure, quali abitudini ci converrebbe mettere in atto da subito per sapere affrontare la crisi prossima futura.
La siccità è un mostro che noi siciliani moderni abbiamo dimenticato, ma se leggeste le cronache “vere” o, lo splendido affresco “Il Re di Girgenti” di Camilleri, avreste la percezione di cosa possa fare sull’aspetto della nostra isola e sulle nostre singole vite.
La siccità crea paure, apre conflitti tra città e campagna, consente speculazioni. La siccità si trasforma in una siccità sociale che vede affrontarsi luoghi, classi, gruppi nello scontro per accaparrarsi la goccia in più.
Siamo ancora in tempo per affrontarla adeguatamente, facciamolo.

Sull'Autore

Giuseppe Maria Amato

Giuseppe Maria Amato

Consulente ambientale

Cerca nel sito

Seguici su

Iscriviti al blog tramite email




Commenti Recenti

Questo discorso sulla laurea in giurisprudenza è molto pernicioso. L'amministrazione prevede un sistema articolato...

Miccichè usci dal governo Lombardo lasciando aperta la porta agli inciuci di Lumia e Cracolici,...

Mi permetto di sottolineare che, se è vero che Armao sia stato uomo della squadra...

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial