NientediPersonale.com

CAFFE’ AMARO/A proposito di “mani pulite”

CAFFE’ AMARO/A proposito di “mani pulite”
dicembre 04
08:19 2017

Non so se sia stato un colpo di Stato ma è certo che “mani pulite” ha inferto un colpo decisivo all’evoluzione democratica del nostro Paese. Credo che la vittima principale sia stata il partito socialista che, proprio in quegli anni e grazie anche a Craxi, aveva decisamente ripreso il filo della sua gloriosa storia riformista; una storia che era stata interrotta, e solo sporadicamente ripresa nel corso dei decenni successivi, con il Congresso di Reggio Emilia del 1912 in cui il trionfo del massimalismo mussoliniano era coinciso con l’espulsione e l’emarginazione degli uomini migliori del socialismo italiano di allora.

Sull'Autore

Pasquale Hamel

Pasquale Hamel

Pasquale Hamel, nato nel 1949, residente a Palermo. Laureato in Giurisprudenza e filosofia, docente universitario, è stato funzionario parlamentare, giornalista e, attualmente, direttore del Museo del Risorgimento di Palermo. Autore di numerosi saggi sulla storia della Sicilia, si è ultimamente occupato del problema islamico.

Cerca nel sito

Seguici su

Iscriviti al blog tramite email




live euronews

Commenti Recenti

Questo discorso sulla laurea in giurisprudenza è molto pernicioso. L'amministrazione prevede un sistema articolato...

Miccichè usci dal governo Lombardo lasciando aperta la porta agli inciuci di Lumia e Cracolici,...

Mi permetto di sottolineare che, se è vero che Armao sia stato uomo della squadra...

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial