NientediPersonale.com

A Bruxelles per parlare di Pac, Brexit e fondi Ue

A Bruxelles per parlare di Pac, Brexit e fondi Ue
dicembre 04
18:17 2017

La missione a Bruxelles del 30 novembre e la partecipazione ai Praesidia del Copa-Cogeca è stata innanzitutto l’occasione per discutere insieme al commissario Phil Hogan delle prime impressioni sul futuro della Pac. A questo proposito abbiamo espresso soddisfazione per gli elementi di sostenibilità e innovazione contenuti nella comunicazione di Hogan. Per noi rimane comunque un obiettivo fondamentale il mantenimento di una Pac che sia veramente comunitaria e che non sia ri-nazionalizzata, perché questo creerebbe il rischio di distorsioni di mercato. Restano poi centrali la redditività delle imprese agricole, il rafforzamento degli strumenti di mercato e, soprattutto, il mantenimento dell’attuale budget dedicato alla Pac. L’intervento del vicepresidente della Commissione europea Jyrki Katainen è stato utile per approfondire le sinergie con altri fondi Ue, strumenti finanziari e opportunità di utilizzo di questi ultimi per il settore agricolo. L’intervento del negoziatore per la Brexit Michel Barnier ha evidenziato che qualunque siano gli esiti del negoziato, le relazioni e gli scambi commerciali tra le due parti non saranno più come prima e tutti i settori economici ne risentiranno. E’ difficile, tuttavia, prevedere gli effetti sul settore agricolo.

Sull'Autore

Dino Scanavino

Dino Scanavino

Inprenditore agricolo e presidente CIA-Agricoltori italiani

Cerca nel sito

Seguici su

Iscriviti al blog tramite email




live euronews

Commenti Recenti

Questo discorso sulla laurea in giurisprudenza è molto pernicioso. L'amministrazione prevede un sistema articolato...

Miccichè usci dal governo Lombardo lasciando aperta la porta agli inciuci di Lumia e Cracolici,...

Mi permetto di sottolineare che, se è vero che Armao sia stato uomo della squadra...

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial