NientediPersonale.com

Sicilia…

Sicilia…
novembre 24
08:00 2017

III Millennio d.C. Quando non sanno proprio più cosa dire tirano fuori la solita solfa: “ma perchè non pensa da dove è venuto?” Si, del resto, si sa, la società siciliana è fatta tutta da ex baroni, la baronia non si negava a nessuno e chi non l’aveva faceva finta di averla. Ovvio, se ci guardiamo indietro vediamo intanto i nostri genitori, che tali essendo, rimangono per noi degli esempi esemplari (scusate la cacofonia ma ci voleva) poi i nonni, poi, più in giù sino alla numerosa nebbia di ricordi aviti che giungono più o meno a tratti dall’antichità e dai racconti. Però, cari nobilastri della bacca apirena triploide (e non spiego proprio cosa sia, pazienza ve la cercate) fate un rapido calcolo, fatelo con un bel foglio excel, ci state un fiat (non un cinquecento, lo so che siete appassionati di auto e vi amminchiate sempre lì, in questo caso è latino, si quella lingua che non avete mica studiato) se siete nati su per giù come me nel 1961 a soli tre secoli di distanza avete 126 antenati. Se scendete più giù, che so, alla scoperta delle Americhe avete 32767 avi, più della intera popolazione di Enna oggi. Se, poi scendiamo sino all’anno mille, per essere su questa terra dobbiamo aver avuto prima di noi oltre un miliardo di avi, di questi ben 536.870.912 dovevano essere in vita in quell’anno. Ora, essendo la stima più credibile pari a circa 310 milioni di esseri umani viventi nell’anno 1000 evidentemente ogni essere umano deve comparire da una a due volte nella nostra genealogia ed in questi sono compresi tutti, dal siciliano (allora musulmano o ortodosso) al vichingo Olaf, al boscimano africano. Che voglio dire? Semplice, tiratevela per quel che siete, che siete riusciti a fare, che riuscite a dire, pensare, esprimere, per la felicità che riuscite a condividere e per il segno che lascerete nei vostri discendenti e nella gente che verrà, cenere siamo e cenere torneremo anche se sulle carte faremo scrivere N.H.
Dimenticavo, ovviamente discendo in linea diretta da Giulio Cesare, quindi…

Sull'Autore

Giuseppe Maria Amato

Giuseppe Maria Amato

Consulente ambientale

Cerca nel sito

Seguici su

Iscriviti al blog tramite email




live euronews

Commenti Recenti

Questo discorso sulla laurea in giurisprudenza è molto pernicioso. L'amministrazione prevede un sistema articolato...

Miccichè usci dal governo Lombardo lasciando aperta la porta agli inciuci di Lumia e Cracolici,...

Mi permetto di sottolineare che, se è vero che Armao sia stato uomo della squadra...

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial