NientediPersonale.com

Unire le forze, civiche e di sinistra, contrarie al neoliberismo

Unire le forze, civiche e di sinistra, contrarie al neoliberismo
ottobre 22
17:50 2017

Vorrei che ci dicessimo una cosa, con sincerità: dopo la catastrofica politica del PD di Renzi di demolizione dei diritti e dello Stato sociale, neppure la Sinistra più coraggiosa che corresse in autonomia – men che meno quella più asservita – riuscirebbero a portare al PD i voti necessari a formare un governo. Smettiamola con questa tiritera sulla “responsabilità” di stare uniti perché sennò vince la destra. La destra ha già vinto nelle politiche e nella cultura del Paese. Chi responsabilmente volesse contrastarla, dovrebbe pensare solo a unire le forze, civiche e di sinistra, contrarie al neoliberismo, e costruire un progetto di società e di sviluppo nettamente alternativi. Di più: un progetto capace di far reinnamorare le persone della politica perché, finalmente, contano loro, non le classi dirigenti, vecchie e nuove. Se ciò non bastasse, la legge elettorale in corso di approvazione è disegnata apposta per favorire il PD e Berlusconi. E, allora, cari “responsabili”, anche se vi voleste presentare alle elezioni con Renzi, la coalizione sarebbe destinata a saltare perché anche Bersani stasera ha escluso la possibilità di fare un accordo con la destra (e menomale!). Di cosa si ha paura, allora? Di saltare un giro? Di fare qualcosa di serio a Sinistra che abbia, una volta tanto il fine di tornare a difendere sul serio i diritti di lavoratori, disoccupati, giovani, precari e senza futuro? Di iniziare oggi a costruire l’alternativa di governo di domani. Ecco, io non credo valga la pena di fare lotta politica se non si ambisce, prima e a prescindere dal governo, a realizzare i propri obiettivi politici e sociali, non quelli degli altri. Una vota tanto, corriamolo questo rischio di essere coerenti e coraggiosi. Corbyn docet. E tanti altri con lui. Basterebbe prendere spunto da chi ci ha sbattuto la testa prima di noi.

Sull'Autore

Anna Falcone

Anna Falcone

  • Pasquale Hamel

    Purtroppo questo Paese non fa molti passi avanti perché abitato da gente che ancora non ha capito che le posizioni ideologiche fanno parte del passato e che la promozione dei diritti anche sociali passa attraverso lo sforzo comune di costruire un’alternativa al passato.

Cerca nel sito

Seguici su

Iscriviti al blog tramite email




live euronews

Commenti Recenti

Concezione shumpeteriana della politica...

Se non Le interessa sapere cosa fanno, cosa scrivono e dicono i "grillini", ce ne...

Purtroppo questo Paese non fa molti passi avanti perché abitato da gente che ancora non...

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial