NientediPersonale.com

Parafrasando Pirandello “così è se vi pare “, ( eppure se non vi pare)!

Parafrasando Pirandello “così è se vi pare “, ( eppure se non vi pare)!
giugno 16
08:33 2017

Mentre la cosca continua, a devastare lo Stato e Istat nel suo ultimo Rapporto registra l’aumento delle disuguaglianze tornano, in mente le parole di un grandissimo italiano il Prof. Federico Caffè “ Nessun male sociale può superare la frustrazione e la disgregazione che la disoccupazione arreca alle collettività umane”.
L’ex gazzettiere di Caltagirone, ieri nominato dominus maximo della TV di Stato, per conto di Renzi II ha immediatamente deliberato di AGGIRARE la legge, che fissa i compensi in RAI, che non possono superare il limite dei 240 mila euro annui . Limite contro il quale si era scagliato anche il grande aruspice B.V. , che “allieta” in tarda serata gli italiani. Perché aruspice ? Ma perché furono sicuramente le viscere degli uccelli, dove leggono il futuro gli aruspici ad avergli anticipato il crollo di Veneto Banca dove aveva investito 8 milioni, in azioni evitando così di perdere soldi come è invece successo, a 210 mila clienti delle due banche venete e agli altri 400 mila tra Popolari e BCC.
Il FMI dove lavorava come direttore l’attuale ministro delle Finanze considerate, le elezioni prossime venture ha annunciato, che la crescita italiana sarà di addirittura mezzo punto percentuale superiore da 0,8% all’1,3%. Insomma meglio credere che anche per noi la crisi sta passando. Un ex giornalista dell’Unità d’antan oggi vicedirettore del Corriere della Sera, in TV qualche sere fa ha dichiarato imminente un decennio straordinario per l’UE, a lui lo aveva riferito un investitore. Mah….i gestori di grandi fondi d’investimento la pensano diversamente e affermano che il corso delle azioni in Borsa è “ sostenuto” dalla liquidità creata dalle banche centrali Bce compresa. Una bolla insomma! Uno dei più grandi gestori di fondi Gross ( fondi da 200 md di dollari!!) lo denuncia in continuazione. Ridendo sull’ottimismo genetico di Mortimer , inquilino pro tempore di Palazzo Chigi , cosa succederà quando le centinaia di mld di debito pubblico italiano (mediamente se ne rinnovano 400 mld l’anno) non avranno più il sostegno della Bce attraverso gli acquisti? Sarà il giorno della rinascita di questo Paese a causa di una grande tribolazione ? Chissà…se ci saranno ancora aruspici..travestiti da economisti….imbonitori….e politicume degenerato……chissà….

Sull'Autore

Erasmo Venosi

Erasmo Venosi

Articoli correlati

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono commenti. Vuoi aggiungerne uno tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Iscriviti a NdP tramite e-mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo sito, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Rubriche

Commenti Recenti

Purtroppo mi rendo conto della difficoltà di una simile proposta, ma se l'elettorato fosse serio...

La risposta , caro Amato gliela dò subito. Il commissario, chiunque esso sia, proseguirà le...

Mio padre avrebbe detto:"ma come avremmo potuto vincere la guerra..." io non ho mai smesso...

Seguici su Twitter