NientediPersonale.com

CAFFE’ AMARO/Ultimo Rapporto Oxfam e il Forum di Davos 2017

CAFFE’ AMARO/Ultimo Rapporto Oxfam e il Forum di Davos 2017
gennaio 17
08:34 2017

 

Davvero tanti. Intorno ai 2300/2500 tra studiosi, manager industriali e della finanza oltre, a capi di Stato e di Governo. Loro sono i “word leader”. Chissà se parteciperà il nostro Pangloss al ministero dell’economia, magari con l’ex mancato filosofo, ma funzionario di partito di lungo corso oggi sottosegretario come ieri alle finanze. Si quello, che sul rating dell’Italia che ha perso l’unica A ha detto al Corriere della Sera di venerdì scorso, che la causa è politica non economica.
Dei dati del Rapporto Oxfam prendo solo quelli italiani.
Della tragedia italiana della diseguaglianza che avrebbe dovuto combattere la sinistra di Palazzo la peggiore in assoluto, innamorata della moneta unica come altri nuovi ciarlatani che fanno girovolte per campare.
Sarà pure un pazzo agli occhi di “ chi capisce “, ma combattere questa globalizzazione, violenta, guerrafondaia, crudele mi va benissimo considerati i risultati, che si leggono nel Rapporto Oxfam!
Dato globale : OTTO uomini possiedono la ricchezza di 3,6 mld di persone e l’1% di tutti gli abitanti del pianeta possiede più del restante 99%
I vergognosi dati italiani.
“Nel 2016 la distribuzione della ricchezza nazionale netta (il cui ammontare complessivo si è attestato, in valori nominali, a 9.973 miliardi di dollari) vedeva il 20% più ricco degli italiani detenere poco più del 69% della ricchezza nazionale, il successivo 20% (quarto quintile) controllare il 17,6% della ricchezza, lasciando al 60% più povero dei nostri concittadini appena il 13,3% di ricchezza nazionale.

Il top-10% della popolazione italiana possiede oggi oltre 7 volte la ricchezza della metà più povera della popolazione. La ricchezza dell’1% più ricco degli italiani (in possesso oggi del 25% di ricchezza nazionale netta) è oltre 30 volte la ricchezza del 30% più povero dei nostri connazionali e 415 volte quella detenuta dal 20% più povero della popolazione italiana.

Nel 2016 la ricchezza dei primi sette dei 151 miliardari (in dollari 2016) italiani della lista Forbes2 equivaleva alla ricchezza netta detenuta dal 30% più povero della popolazione (ovvero 80 miliardi di euro, tenuto anche dell’indebitamento del primo decile della popolazione per un ammontare pari allo 0.07% della ricchezza netta complessiva degli italiani)
Per approfondimenti sulla concentrazione di questa povertà in regioni e province si rimanda all’ultimo Rapporto dello Svimez e a quello Istat.

Sull'Autore

Erasmo Venosi

Erasmo Venosi

Cerca nel sito

Seguici su

Iscriviti al blog tramite email




live euronews

Commenti Recenti

Mi permetto di sottolineare che, se è vero che Armao sia stato uomo della squadra...

Concezione shumpeteriana della politica...

Se non Le interessa sapere cosa fanno, cosa scrivono e dicono i "grillini", ce ne...

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial