NientediPersonale.com

Diecimila italiani a Tenerife per fuggire da un’Italia di tasse e di servizi pessimi

Diecimila italiani a Tenerife per fuggire da un’Italia di tasse e di servizi pessimi
gennaio 04
09:56 2016

“A Tenerife, nelle isole Canarie, puoi fare quello che vuoi in qualsiasi giorno dell’anno, perché il clima te lo consente”. In realtà, a Tenerife, oltre al clima invitante, si vive bene perché non si è assillati da uno Stato-vampiro che succhia il sangue ai cittadini. L’hanno capito in tanti, in Italia. E infatti, stando a quello che si racconta in tv e sulla rete, sono oltre 10 mila gl’italiani che, negli ultimi anni, si sono trasferiti a Tenerife.

E’ importante ascoltare i loro racconti. Perché è ascoltando le loro parole che gl’italiani possono fare un raffronto corretto tra la vita nelle Canarie e la vita nel nostro Paese. L’invivibilità dell’Italia diventa ogni giorno più palese. Ma è ascoltando le testimonianze dei tanti pensionati che sono andati a vivere a Tenerife – ma anche normali cittadini del nostro Paese che lì hanno avviato con successo attività economiche – che un italiano si rende conto delle bugie che i vari Renzi, Napolitano, Monti e via continuando hanno raccontato a noi cittadini. E, soprattutto, delle panzane che ci racconta ancora Renzi.

Abbiamo conosciuto un signore che oggi vive e lavora a Tenerife. E che è tornato in Italia per raccogliere le ultime cose. “Per raccogliere le ultime cose sì – ci dice – e per scappare dall’Italia per sempre, Paese ormai invivibile. Io mi chiedo e chiedo: ma come fate a sopportare un governo che vi prende in giro? La Tv e i giornali – non tutti, per la verità, ma la maggioranza sì – dicono che il governo Renzi ha ridotto le tasse. Come fanno gl’italiani a non vedere che il cavallo di battaglia di Renzi – l’abolizione dell’IMU sulla prima casa – scatterà quest’anno, e che fino a un mese fa avete pagato tutto? Si dà come una grande vittoria una cosa che deve ancora verificarsi, dimenticando di aggiungere che il Canone Rai è stato infilato nella bolletta dell’energia elettrica, per colpire, alla fine, i più poveri, i pensionati da 500 Euro al mese che già arrivavano a stento e tra mille sacrifici alla fine del mese. A questi toglieranno anche la televisione. Se vorranno tenersela dovranno sobbarcarsi altre rinunce. Ma in Italia chi è che difende la povera gente?”.

“Io sto andando via – aggiunge – ma non capisco come fanno gl’italiani a farsi prendere in giro da questo governo. Questo signor Renzi dice di ave ridotto le tasse. E lo sbandiera ancor prima di averle ridotte, ammesso che riduzione sarà. Ma non dice agl’italiani che ha tagliato i fondi alle Regioni. Renzi dice di aver tagliato le tasse, ma farà pagare ai cittadini circa 200 prestazioni sanitarie che fino allo scorso anno erano a carico del servizio sanitario nazionale. Non solo. Le Regioni si apprestano a tagliare altri servizi sanitari. Avete letto sui giornali che in Italia aumentano i morti? E perché aumentano, secondo voi? La mortalità aumenta perché in Italia ormai si mangia male. Ci si cura male. E in alcuni casi non ci si cura affatto. Per circa 10-12 milioni di persone – i poveri d’Italia – non c’è più prevenzione sanitaria personale. Non ci sono i soldi per curarsi. E di questo dobbiamo ringraziare l’Unione Europea e i politici da quattro soldi che ci hanno trascinato in questa Europa del rigore”.

“Renzi dice che ha ridotto le tasse – aggiunge il nostro amico italiano che da un anno e mezzo vive a Tenerife – ma non dice che le Regioni si apprestano a tagliare altri servizi ai cittadini. E che i Comuni – che hanno subito tagli pesantissimi – si apprestano ad aumentare tasse e imposte locali. Insomma, più che le tasse, il governo Renzi ha tagliato i servizi agl’italiani. A cominciare dal servizio sanitario. E ha creato le condizioni per costringere i Comuni a tartassare di nuove tasse i cittadini. Ma questo il governo non lo dice. Per non parlare dei costi che aumentano. Come i costi delle autostrade”.

“Ma lo sapete che significa per l’economia del Centro Nord Italia l’aumento del costo di percorrenza delle autostrade? Sono aumenti dei costi a carico delle imprese. Perché quasi tutte le merci in Italia viaggiano sul gommato. Aumento dei costi che le imprese non potranno recuperare. Perché oggi, con la deflazione che c’è, a un aumento dei costi di produzione non può corrispondere un aumento dei prezzi dei prodotti. Già la gente acquista il giusto. Se i prezzi aumentano, la riduzione della domanda è ormai immediata”.

“La vuole sapere una cosa? – ci dice sempre il nostro interlocutore -. A Tenerife ci sono un sacco di pensionati italiani. E sa perché? Perché con una pensione di mille, mille e 200 Euro nel Centro Nord Italia è ormai impossibile vivere. In condizioni ordinarie si potrebbe anche arrivare a fine mese. Facendo sacrifici. Anche sul cibo. Già, sul cibo. Ma chi l’avrebbe mai detto che a Milano, a Torino, a Genova con pensioni da mille e 200 Euro al mese – che ai tempi della Lira erano quasi 2 milioni e mezzo di lire al mese! – ci sarebbero stati problemi per arrivare alla fine del mese, anche per i cibo? Eppure è così. E sapete perché? Perché c’è da pagare il riscaldamento per sette mesi l’anno. E i conti saltano”.

“A Tenerife i pensionati con mille e 200 Euro al mese – aggiunge il nostro interlocutore – vivono benissimo. Non solo per il clima mite che fa risparmiare sui riscaldamenti, ma anche per i servizi, per la tranquillità. La qualità della vita è di gran lunga migliore. Ci si sveglia respirando l’aria di mare. Si vive senza stress. E il discorso non riguarda solo i pensionati. La verità è che l’Italia è diventata impossibile per molte famiglie, ormai impoverite e, soprattutto, per le imprese. Ci raccontano un sacco di fesserie sulla riduzione delle tasse. Ma la verità è che se a Milano, a Torino o in una qualunque altra città italiana, piccola o grande che sia, insomma se in una qualunque città si avvia una qualunque attività economica, beh, le tasse non ti fanno respirare”.

“Per caso, proprio perché in questi giorni sono tornato in Italia, mi è capitato di ascoltare il discorso di fine anno del Presidente Mattarella. Ma dove vive questo signore? L’evasione fiscale di qua, l’evasione fiscale di là. Ma lo sa il presidente della Repubblica che se le imprese italiane dovessero pagare tutte le tasse create dalla follia di questo Stato, più della metà delle stesse imprese chiuderebbe nel giro di ventiquattr’ore? Tanta gente, in Italia, non è alla fame perché altri non pagano le tasse. Tante famiglie sono alla fame perché non arrivano più alla fine del mese, mentre prima, con gli stessi soldi, quando si pagavano meno tasse e non c’era l’Euro, non avevano grandi problemi. Mi riferisco alle tasse occulte, quelle che non si vedono. Come i costi della Giustizia. Oggi anche una causa di lavoro è diventata un problema. Questo grazie al governo Letta. Una vergogna. Tante attività economiche chiudono perché con un’imposizione fiscale del 50 per cento è impossibile fare impresa. L’evasione fiscale, in Italia, per il sistema delle imprese, è in moltissimi casi una questione di sopravvivenza. Poi ci sono i cappi imposti dall’Unione Europea dell’Euro, che sono incredibili. E da tre anni non si applica il Fiscal Compact, sennò l’Italia non esisterebbe già più”.

Il nostro interlocutore ci racconta che a Tenerife si vive bene. Chi fa impresa non è tartassato. Anzi viene aiutato. Non ci sono i Comuni che impongono balzelli anche per l’aria che si respira. La vita è tranquilla. Si vive bene da pensionati e da lavoratori. “E’ l’Italia che ormai è invivibile – ci dice salutandoci il nostro interlocutore -. Vado via senza rimpianti. Lascio un Paese pessimo. Finito. Dove le autorità di governo prendono in giro i cittadini. Buona fortuna”.

Sull'Autore

Angelo Forgia

Angelo Forgia

Agronomo, impegnato nel sociale, amante della natura.

  • Più che come si vive bene a Tenerife questo signore ci raccona come si vive male in Italia! Dove sta la novità?

    • Massimo

      Sì, più che un articolo sulle attrattive di Tenerife, è una sfuriata nei confronti del governo italiano attuale e delle istituzioni dell’Unione Europea, dimenticando però che gli incentivi economici che trova nelle isole Canarie, sono possibili in buona parte grazie agli aiuti provenienti dai fondi stanziati dall’UE.

      • Irene Adler

        Si vero che qua alle Canarie usano soldi provenienti dall’UE…perchè fanno parte dell’UE, qua è Spagna,pertanto per quale motivo non dovrebbero utilizzarli anche per tenere un regime fiscale più equo? La cosa in cui differiscono dall’Italia, è che qua gli aiuti vengono utilizzati per quello per cui sono stati richiesti mentre in Italia gli stessi finanziamenti si perdono per strada. O meglio ancora, nelle tasche di qualcuno. Smentiscimi se ti riesce.

        • Alessio

          In Italia può andare in parlamento anche un pregiudicato, in Italia metà della classe politica è inquisita, in Italia abbiamo un governo anticostituzionale o illegittimo,
          IN ITALIA SIAMO ALLA FAME !

        • OneShot

          corretto

      • 65rev

        I fondi stanziati dalla UE sono quelli che la Spagna stanzia. In Italia non si sa perché i fondi che vengono stanziati dalla UE per un motivo o per un altro non vengono mai spesi. Ci rifletta!

        • Morgante

          In italia non sono solo i tagli che il governo …non eletto dl popolo… Sta attuando, ma soprattutto sono il costo complessivo della politica che non sono affatto bassi, pensate quanti soldi si potrebbero risparmiare riducendo drasticamente ai minimi termini in una sola settimana, pensate quanto sarbbe in un mese …e si alla fine dellanno ci sarebbro soldi anche per aumentare le pensioni minime.
          Quel signore di teneryf…non ha tanti argomenti per dire che li si sta meglio ma e sufficente fare una panoramica sul sistema Italiano per capire la differenza!!! E a avuto il coraggio di andarsene dall’Italia è da ammirare. Riflettete!!! Il governo italiano ci sta cacciando via e rimpie di stranieri tutta italia. Questo e un progetto designato da alti proggetti.

      • Gianni

        Continua a votare PD

      • frilly

        Caro sig Massimo.. Oltre a tutto il resto è per quelli come lei che l’Italia è una vergogna! Si svegli! O forse è uno di loro!

    • mario

      e poi a proposito di tasse,Renzi ha detto che l’ Italia si è risollevata, ma io stamattina sono andato a ritirare la pensione, e, indovinate, 16 euro in meno, e non è solo per la prima pensione del nuovo anno, ma da l’aria che tira, dovrebbe essere per almeno un paio di mesi!

      • Nino

        Ai ragione Mario anch’io ho trovato 13 euro meno te li fregano con 1 klic ladri autprizzati!!!

    • anie

      peccato lo scrivente si e dimenticato dei 20 anni di Berlusconi caro mio ogni mondo ha le sue

      • Lucia

        Di sicuro Renzi è riuscito a far rimpiangere Berlusconi!!!! pensa quanto puo’ essere caduto in basso….. ha svenduto l’Italia e sta ammazzando la povera gente che dovrà avere tutta sulla coscienza se ancora glie n’è rimasta un briciolo!!!

    • Giulio

      Non c’è nessuna novita. Come non c’è nome e cognome di questo presunto interlocutore… e la mancanza di questo dato rende l’articolo (chiamiamolo così) carta straccia.
      A prescindere dal torto o dalla ragione, questo signore Tenerife non sa nemmeno come è fatta. Ha scritto una pagina per dare contro al Governo e ha mascherato il tutto in questo modo un po’ ridicolo.
      Poi, per carità, renzi e compagnia dovrebbero andare tutti in galera… ma questo è un altro discorso.

  • ormonevero

    Sicuramente ogni parte del mondo e’ migliore di questa Italia comandata da un governo sbagliato. Sicuramente Tenerife sara’ migliore ma spero di poter lottare ed avere la forza di dare il mio contributo a rendere simile la mia Italia a Tenerife.

  • luigi

    no e tutto vero io o 72 anni si no partivo subito io sono stato in australia come emigrante nel 1969 e non cera evasione il motivo perché tutti scaricavano tutto sul 730 il problema dell’Italia e che pachiamo le tasse su le stesse tasse già pagate come vorrei stare pure io a tenerife ci sono stato nel 1970 era porto franco ma sono stato solo 2 giorni, ciao a tutti

    • lina

      Proprio così : in Italia i fondi Europei, o prendono altre strade o non si usano perché non si fanno i progetti!

  • Gaetano

    Quali sono i requisiti per cambiare definitivamente paese, qualcuno mi può fare sapere? Grazie

    • Roby

      Avere il coraggio di partire…..e con queste prospettive di vita il coraggio si trova

    • ciarli

      Gli unici requisiti che ti servono, sono un reddito tipo pensione per poter campare, ed essere disposto a lasciare i tuoi affetti che a lungo andare poi ti mancheranno. il resto viene da se.

  • rodolgo pollacci

    Anch’io vivo a Tenerife sono d’accordo che in Italia vivere sia a dir poco uno schifo,ma non vorrei illudere i giovani che decidessero di venire a tenerife perché il lavoro scarseggia e molti che ho conosciuto hanno preso sdentate, quindi attenti per lavoro penso ci siano luoghi miglioti, mentre per i pensiobati italuani, a Tenerife si vive bene con entrate anche modeste e spese inferioti a quelle italiane.

  • Italiota

    Il pensionato dell’articolo ha tutte le ragioni del mondo eccetto quando si lamenta dei ticket, visto che in Spagna (Canarie incluse) si paga l’assicurazione sanitaria.

    • ciarli

      Vorrei rispondere a italiota, sono a tenerife da un anno e mezzo, molti medicinali costosi sono esenti da tichet, e degli altri pago pochi centesii di tichet.Pero condivido che non c’è lavoro.

    • ciarli

      vorrei sapere per cortesia perche paghi l’assicurazione sanitaria. grazie

  • Matthew Lee

    alle Canarie che fino qualche tempo fa era addirittura porto franco, l’IVA è al 7%. Provate ad andare a fare la spesa e ve ne renderete conto della differenza!

  • comvs

    In principio si può incrociare l’esperienza di un senza tetto a New York con la vita di un Re in un paese nel quarto mondo e generalizzare le conclusioni ma e’ una pratica illogica e irragionevole. Certamente esistono questioni soggettive; interessi, condizioni economiche, stile di vita, preferenze climatiche etc. che possono in un particolare periodo storico far preferire un luogo ad un’altro ma l’Italia e’ e rimane tra i paesi migliori al mondo se non il migliore.

  • Giuseppe

    Ma possibile che avete sempre da ridire nei confronti di persone come questo signore che cerca di aprirvi gli occhi?
    Ma perchè non vi fate uno stato tutto vostro voi che appoggiate questo modo di amministrare l’italia e ve ne andate fuori dai coglioni e lasciate la gente libera di vivere come vivono alle canarie? Parlo proprio di questi italiani coglioni che difendono come si vive da schifo qui in Italia. Prima di lamentarvi visitate paesi dove i cittadini vengono trattati come tali e non come sudditi, dove merde come Alfano o Renzi devono impormi la loro come veri dittatori. Ma smettetela o pagate voi per tutti. perchè non pagate voi il mio canone che la rai nemmeno la ricevo io????

  • angelo azzurro

    quello che dice l’articolo è molto vero. Se avessi la tua età o un marito diverso partirei anch’io subito subito. Il mondo è così grande e le opportunità così tante che basterebbe solo volerlo veramente. Ciao uomo del futuro

  • loris

    Ho una famiglia ma sono disposto a trasferirmi e poi farmi raggiungere dalla mia famiglia. Puoi darmi qualche suggerimento per trovare lavoro?

  • Michele

    Sono un avvocato italiano e vivo a Palma de Mallorca, l’articolo è corretto un pensionato alle Isole Canarie grazie al convegno tra Italia e Spagna diretto ad evitare la doppia imposizione delle tasse, risparmia molti soldi. Per qualsiasi informazione sono a disposizione, michelemunafo@libero.it

    • One eye

      Ciao Michele, anche io sono un collega con family al seguito, e di stare in Italia proprio sono stufo!! Tenerife mi intriga..tu cosa fai lì di bello? Continui nella professione? E le scuole?? Ciao grazie

  • warrior

    Che in Italia ormai sia impossibile vivere lo sanno tutte le persone con un minimo di neuroni!!! io vorrei delle notizie più precise su la possibilità’ di vita alle canarie(costo case, cibi, tasse etc. Etc) se qlc può darmele lo ringrazio anticipatamente

    • francesca

      Anche io vorrei informazioni più precise , perchè non si ci può trasferire alla spera in Dio senza una casa almeno e su chi si ci può appoggiare ringrazio chi mi può aiutare

  • felsineo

    Adesso non è per smontare quanto scritto nell’articolo, per carità!
    Però un conto è avere un reddito certo (una pensione) e/o capitali importanti da investire il discorso fila che è un piacere ma non fatemi credere che con poche migliaia di euro ci si sistema per sempre alle Canarie, eh? Poi ok che lì c’è poca burocrazia e tasse eque ma se non hai nulla la strada è parecchio in salita pure lì, oh, senza difendere le storture italiche,sia ben chiaro!

  • ITALIANIIII!! come diceva uno! ho letto un po di articoli, il primo sopratutto, del signore che scappa da un Italia che fa schifo , dice , per vivere a Tenerife.
    io vivo a Tenerife da ormai 14 anni e ne ho 37,è un bel po che non vivo la realtá italiana, anche se so chiaramente quali sono le dificolta.
    amici e parenti mi dicono un po di cose.
    da un anno a questa parte c’è stata una vera e propia invasione o esodo , di italiani che hanno aperto o riscattato varie attivita ristorative.
    É vero , la vida qui giu è molto piu gradevole, se hai voglia di fare puoi andaré avanti e construire un tuo futuro, obviamente no è tutto oro!
    io penso e sono convito che bisogna lottare per poder cambiare le cose! SCAPPARE O ABBANDONARE IL BEL PAESE

    • roby

      Bravo io sono conte chi dice che l’Italia e migliore i assoluto ci rimanga perché vanno via solo per un guadagno economico? Bhe non è solo questo le tasse vanno pagate quando hai i servizi giusti e poi pagare una tassazione che permette di vivere come un essere umano.Poi non ci vuole uno scenziato perdire che litali e bella ma che me ne faccio del bel paese sensa poterlo vive al meglio e sapere che lorosi abbuffano e gli altri non arrivano a fine mese ho sbattere a dx e sx per poter pagare un bordello di bollette e dobbiamo tirare sempre la cinta possibile che non abbiamo anche noi il diritto di farci un giro di piace come loro e poi non parliemo dei nostri figli che non trovano occupazione e li dobbiamo sostenere anche noi.Ciao

  • Claudio

    Io andrei nella zona di Maspalomas, a sud di Gran Canaria. È considerata la zona più calda delle Isole Canarie e quell’isola è meno frequentata da italiani rispetto a Tenerife, oltre essere meno cementata. Questo è ciò che ho letto.

  • Milena

    Sì può avere notizie cn nomi di persone Ke vivono la x avere informazioni?

  • rudi

    Tanto per non smentirsi, stanno pensando di tassare persino le pensioni erogate all’estero a seguito di convenzione.

  • ricordate non e tutto oro quello che luccica tanti Italiani anno aperto attività e chiudono ritornano in Italia in condizioni peggio di prima questa e una politica sbagliata i pensionati si stanno bene e neanche tutti solo quelle alte gli altri debbono avere bei soldoni altrimenti fanno la fame oppure vivere di espedienti le scelte sono individuali

  • La realtà è UNA: la gente, votando per
    convenienza dettata dai talk show che guardavano, ha reso l’Italia un posto assurdo.

    Andarsene ha sempre un aspetto pro: puoi sempre tornare in Italia a lamentarti.

    In fondo le Canarie sono vicine…

  • Lance n1 Armstrong

    Maspalomas a gran Canaria x fare la guida ciclistica e aprire un negozio noleggio bici!questo sarebbe il mio sogno,ci sono stato varie volte sempre x allenarmi…il paradiso altro che l’Italia,qui si vive x lavorare e basta!io quasi quasi ci provo e poi vendo tutto e mo trasferisco con la famiglia perché se fossi stato single sarei già lì!!!!le tasse e il clima dell’Italia mi hanno stancato!!!!!

  • Ciccio

    il governo Renzi sta riuscendo ad eliminare i suoi elettori. Visto che la maggioranza degli italiani sono del PD e che la sanità pubblica è inesistente, si muore di più.. e quindi tra poco non avranno più votanti.

  • carlo

    EVIDENTEMENTE IN SPAGNA NON C’E’ LA STESSA EVASIONE FISCALE CHE C’E’ IN ITALIA. FACILE PARLARE MALE DEGLI ELETTI QUANDO GLI ELETTORI SONO PEGGIO. 120 MILIARDI DI EVASIONE. QUESTI SONO GLI ITALIANI.

    • Roberto

      Se in Italia non ci fosse stata evasione, il paese sarebbe morto da tempo. È una seconda economia LIBERA che ha fatto vivere mangiare vestire molte famiglie. La politica STROZZINA ci ha fatto credere che la colpa era degli evasori ma grazie a quella seconda economia, il paese è sopravvissuto fino ad oggi. Non date retta ai media, è tutta una manipolazione mentale!!! Sveglatevi!!!

    • Biagio

      Biagio
      Hai ragione noi siamo peggio degli eletti
      continuo a mie spese a ripulire ogni giorno la strada davanti a casa,per educazione,ma ormai da anni è un continuo non ce la faccio più,il pesce puzza dalla testa alla coda,me ne vado appena ho venduto il mio piccolo paradiso che ho deprezzato al massimo perché ci stanno prosciugando tutte le risorse sopratutto sull’immobiliare,ladri ladri ladri vergogna!!!!!!!!!

  • Olimpio

    Io sarei interessato x ricevere informazioni piu dettagliate a chi posso rivolgermi se qualcuno sa dove posso rivolgermi x cortesia me la manda via email grazie

  • sergigno

    vorrei contattare qualche italiano che vive a tenerife ,poter avere una visione piu’ ampia ,sono stanco di questa italia ,dove gli immigrati sono piu’ tutelati degli italiani ,anzi per la verita’ gli italiani non sono tutelati per niente,se qualcuno mi puo’ aiutare mi contatti ,grazie in anticipo

  • mg

    In italia si sta male ma anche è vero che per aprire una attività ci vogliono i soldi e se non c’è l hai nche a tenerife da semplice dipendente fai la fame uguale che in italia .

  • mg

    E per i pensionati la cosa è interessante se hai una discreta pensione ma se hai una pensione da 500 euro sei ugualmente in mezzo a una strada

  • Salvo Ciciulla

    Conosco Tenerife per averci abitato un mese l’anno,per varie volte.
    Paese meraviglioso,clima sub-tropicale,la temperatura non scende mai sotto i 22 gradi.Gente molto gentile,moltissimi tedeschi ma con un pò di pazienza ci si abitua.
    Con mille euro al mese abiti in un buon trilocale,mangi bene e fai il bagno tutti i giorni dell’anno,e altro ancora.

  • Fabio

    Il problema è che in Italia metà delle persone o sono complici o coglioni. Come potete altrimenti spiegare chi da 30 anni vota i soliti parassiti. Sono appena tornato da tenerife… Spero di poter presto dire addio schifo di Italia.

Cerca nel sito

Seguici su

Iscriviti al blog tramite email




live euronews

Commenti Recenti

É sempre il vecchio mondo politico che resiste Quanta tristezza vedere gli...

Ma su una strada nuova che non hai praticato ci sono nuovi e vecchi percorsi...

E'una scelta coerente,che merita grande rispetto,difficile costruire la sinistra senza i sinistri della sinistra......

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial